27

Ott

LE PRINCIPALI VIE PER UN PIANO DI WORK FOR EQUITY

Come abbiamo visto nell’articolo precedente , il work for equity è uno strumento giuridico introdotto dal Decreto Crescita 2.0, in un primo momento, per le Start up innovative e poi a partire dal 2015 anche per le PMI innovative. Detto strumento ha la funzione di remunerare consulenti, professionisti e, in generale, fornitori d’opera e servizi (da non […]

23

Ott

Privacy e DPO: cosa fa e come sceglierlo

La figura del Data Protection Officer (DPO), a volte chiamato impropriamente Data Privacy Officer e tradotto in italiano con Responsabile della Protezione dei dati personali (RPD), è la figura introdotta dal GDPR che si eleva a responsabile privacy nelle aziende e nelle pubbliche amministrazioni.   Quando nominare il responsabile privacy, o meglio il nostro DPO?   L’art.[…]

19

Ott

Legal tech: L’innovazione è nel rapporto tra technology e legal

Il settore legale è stato fortemente rivoluzionato negli ultimi decenni dal cambio del mercato e dalla percezione del consulente legale, ma è negli ultimi anni che, grazie allo sviluppo delle nuove tecnologie, la consulenza legale ha visto il suo spostamento verso il legal-tech. Quando si parla di legal-tech bisogna pensare a due macro-argomenti: i) la consulenza legale[…]

17

Ott

Work for equity e Stock Option: opportunità per le Startup

Con il decreto crescita bis (Dl. N. 179/2012) e l’investment compact (Dl. N. 37/2015) il legislatore si è proposto l’ambizioso obiettivo di fornire alle start up e PMI innovative strumenti capaci di aiutare gli startupper perennemente alla ricerca di capitale umano specializzato e risorse economiche. Ravvisando dunque nella costante sottocapitalizzazione una delle più serie e sentite criticità,[…]

15

Ott

Blockchain e GDPR: come costruire il rapporto tra legal e tech

Normativa e tecnologia non corrono sempre alla stessa velocità e a volte, addirittura, sono contrastanti; se parliamo di blockchain, soprattutto, il panorama normativo non è chiaro. In particolare, le questioni relative alla “privacy” disciplinate dal GDPR sono attualmente uno degli argomenti di massima discussione in quanto il paradigma tecnologico, senza specifici accorgimenti in fase di sviluppo (privacy[…]

Sanzionato il Comune di Baronissi dal Garante. Attenzione agli albi pretori

Forse i duemila euro di sanzione comminata dal Garante al Comune di Baronissi possono sembrare ben poca cosa rispetto ai limiti massimi degli importi con cui possono essere sanzionate le violazioni del GDPR, ma le motivazioni del Provvedimento dello scorso Luglio fanno riflettere su come, verosimilmente, molte amministrazioni locali debbano rivedere le loro procedure interne, anche per l’effetto del GDPR…[…]

Propaganda elettorale e trattamento dati: le regole da rispettare per evitare abusi

La prassi di utilizzare indiscriminatamente i dati, soprattutto con riferimento a quelli di facile reperibilità, per l’invio di materiale politico diretto a raccogliere il consenso elettorale è illegittimo e come tale sanzionabile. Facciamo il punto su norme, limiti e sanzioni in vista del voto del 20 e 21 settembre [Continua a leggere] Fonte: Agenda Digitale | Autore:[…]