Persona che guarda disegni di sacchi di soldi

COME FINANZIARE LA TUA STARTUP, UNA GUIDA PRATICA IN 4 PUNTI

Gli strumenti di finanziamento per le startup e tutte le opportunità per il loro il sostegno economico e per incentivarne lo sviluppo spiegati in 4 punti in modo pratico ed esaustivo.

1. COME FINANZIARE LA TUA STARTUP, INTRODUZIONE ALLA FINANZA AGEVOLATA

Tra gli strumenti di finanziamento per le startup anche la finanza agevolata riveste un ruolo importante, ma analizziamo più in dettaglio cosa si intende per finanza agevolata.

Per quanto non esista una definizione univoca di finanza agevolata, con quest’espressione si fa riferimento all’insieme di strumenti che il legislatore, sia questi regionale, nazionale o comunitario, offre alle startup e in generale alle piccole e medie per incentivarne lo sviluppo economico.

Si tratta di un elemento chiave della politica industriale nazionale, rappresentando uno dei più importanti stimoli dell’ecosistema economico, tra le diverse opportunità di finanziamento per startup ed imprese.

Uno Stato può infatti sfruttare la finanza agevolata e gli strumenti di finanziamento per caratterizzare quella che è la propria programmazione economica, prevedendo un gran numero di interventi.

In termini pratici, la finanza agevolata ha come obiettivo l’affiancamento di un’impresa nel corso delle fasi necessarie all’ottenimento di tutti gli strumenti di finanziamento necessari, ideati su differenti livelli:

  • Livello comunitario: Svariati gli strumenti di finanza agevolata previsti a Bruxelles, direttamente utilizzabili dalle imprese che operano in uno degli Stati membri;
  • Livello nazionale: Il Governo Italiano promulga decreti, leggi e regolamenti di vario genere per favorire il sostegno economico e finanziario delle singole imprese;
  • Livello regionale: Molte regioni attuano politiche di intervento in favore delle piccole e medie imprese, sfruttando leggi regionali di aiuto, al fine di garantire supporto e propendere verso una diffusa crescita economica;
  • Livello locale: Le Camere di Commercio della Provincia sfruttano differenti strumenti e approntano Bandi pubblici per le aziende sul territorio. Si intende, in questo modo, aiutare le imprese operanti in settori ritenuti chiave per il tessuto economico provinciale.
Banner per la pubblicità della ricerca di 10 startup da finanziare

2. STRUMENTI DI FINANZIAMENTO PER LE STARTUP, IL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO

Per finanziare la propria startup, uno strumento di finanziamento indispensabile da conoscere è il contributo a fondo perduto che, come si può intuire dal nome, consiste in uno strumento di finanziamento dato dall’ente pubblico all’azienda e che non prevede nessun tipo di rimborso.

L’ente (Regione, Comune, Camera di Commercio, Ministero) eroga il contributo senza chiedere niente in cambio.

Si tratta di una sorta di aiuto economico dato alle PMI e alle startup innovative per l’acquisto di beni o servizi utili alla crescita, allo sviluppo e alla digitalizzazione.

Solitamente il contributo a fondo perduto viene calcolato sulle spese ammissibili dal bando e ha un valore massimo che non si può superare.

Inoltre, difficilmente copre il 100% delle spese presentate dall’azienda, ma solamente una percentuale che può variare da un minimo del 40% a un massimo dell’80%.

La parte restante è in capo alla startup che ha richiesto l’agevolazione e che deve dimostrare di essere in grado di coprire tutte le spese per l’acquisto del macchinario o del servizio.

La copertura può avvenire tramite un prestito oppure con capitali propri. Si tratta di una delle forme di agevolazione più ambite da parte delle piccole e medie imprese.

Nella terminologia che un’azienda deve conoscere, oltre a contributo a fondo perduto, c’è anche contributo in conto capitale, che è un sinonimo e ha lo stesso significato.

Banner per la pubblicità della ricerca di 10 startup da finanziare

3. STRUMENTI DI FINANZIAMENTO PER LE STARTUP, IL FINANZIAMENTO AGEVOLATO

Una valida alternativa al contributo in contro capitale in ottica di sviluppo e crescita delle startup è il finanziamento agevolato.

Si tratta di una delle tipologie di erogazione più utilizzata dagli enti pubblici.

Come finanziare una startup tramite il finanziamento agevolato?

Il contributo prevede l’acquisto di beni e servizi da parte di una piccola e media impresa, ovvero di una startup, tramite un finanziamento con un tasso agevolato inferiore a quello di mercato.

Solitamente questo tipo di agevolazione copre tutte o la gran parte delle spese presentate dall’azienda e ammissibili dal bando.

Il vantaggio per una startup di richiedere un contributo sotto forma di finanziamento agevolato è nella differenza degli interessi da pagare.

Solitamente il tasso di questa forma di agevolazione è compreso tra lo 0 e lo 0,5%.

Banner per la pubblicità della ricerca di 10 startup da finanziare

4. STRUMENTI DI FINANZIAMENTO PER LE STARTUP, SGRAVI FISCALI E GARANZIA DEL CREDITO

Altra tipologia di strumento utile a contribuire allo sviluppo della tua startup e alla sua crescita è rappresentata dallo sgravio fiscale.

Nella maggior parte dei casi ciò avviene sotto forma di credito d’imposta.

Con questa espressione si fa riferimento a un credito vantato dalla startup nei confronti dell’Agenzia delle Entrate, che può essere utilizzato in compensazione attraverso F24 in sede di pagamento delle imposte dovute.

Differente il discorso nel caso si abbia accesso a degli sgravi contributivi: incentivi, questi, dedicati alle imprese che accettano di assumere determinate categorie di lavoratori.

Tra gli strumenti di finanziamento per le startup possiamo anche considerare la garanzia del credito che invece è una forma di aiuto che consente alle imprese di risultare più affidabili.

Ciò vuol dire maggiormente finanziabili in sede di richiesta di finanziamenti.

In Italia la garanzia di credito più diffusa è di certo quella pubblica del Mediocredito Centrale, rivolto alle micro, piccole e medie imprese e startup.

La possibilità di poter usufruire di tale agevolazione è però subordinata a una valutazione economico-finanziaria dell’impresa richiedente.

Banner per la pubblicità della ricerca di 10 startup da finanziare